Tennis, il pugliese Andrea Pellegrino: “Punto ad entrare tra i primi 50 del mondo”

Un pugliese in finale nel torneo di pre qualificazione agli Internazionali BNL d’Italia. Sui campi del Circolo Tennis Bari questo pomeriggio il biscegliese Andrea Pellegrino, in poco meno di due ore, è riuscito ad avere la meglio sul siciliano Omar Giacalone. Il tennista 21enne, che in questo torneo è stato seguito dal maestro Adriano Cassano della New Country Tennis Academy, è partito col piede sull’acceleratore: 2-0, poi 3-2 e, infine, 6-2. Tutto facile nonostante la solidità di un avversario che in passato è stato 327 della classifica Atp. E che Giacaolone fosse un interlocutore credibile lo si è capito, ancora meglio, nel secondo parziale in cui Pallegrino è stato costretto sempre a inseguire fino al 3-3. Poi l’allungo decisivo del classe 1992 palermitano che ha chiuso al nono game (6-3) rimettendo tutto in discussione.
Il set decisivo ha regalato grandissime emozioni. Pellegrino (attualmente in 358esima posizione del ranking mondiale) si è portato sul 5-2 ma Giacalone è riuscito a recuperare sul 5-5. Il ragazzo nato e cresciuto sui campi dello Sporting Bisceglie ha tirato fuori il carattere ed ha vinto due game sofferti ma giocati con determinazione. Nel dopopartita Pellegrino ha commentato il match con BariOne ed ha aggiunto: “Il sogno nel cassetto? Entrare tra i primi 50 del mondo“.

Ora l’obiettivo si sposta sulla finale di domani. Pellegrino alle 14,30 (ingresso libero) affronterà il napoletano Giovanni Calvano che nell’altra semifinale oggi ha battuto Federico Bertuccioli 6-3 6-3. Vincere domani vorrebbe dire per Pellegrino accedere alle qualificazioni degli Internazionali d’Italia in programma a maggio nel Foro Italico.

Rispondi