Il Bari si colora di bianco, rosso… e verde

La speranza è che anche il Bari possa beneficiare del trend positivo che l’Italia sta registrando nell’ultimo periodo a livello sportivo. Sono infatti all’insegna del bianco, rosso e verde i nuovi kit ufficiali della SSC Bari per la stagione 2021-2022, ormai alle porte. Le divise da gara, presentate oggi sulla pista da atletica dello stadio San Nicola, sono state svelate accompagnate dal claim “Figli di Bari, fratelli d’Italia”.

Tre le maglie: la prima, bianca con maniche rosse, rappresenta la fede, indossata da Mirco Antenucci; quella da trasferta rossa che rappresenta la passione, indossata da Valerio Di Cesare; la terza, verde, che rappresenta la speranza, indossata dal neo acquisto Andrea D’Errico.

A fare gli onori casa, anche se in videocollegamento da Roma, il presidente Luigi De Laurentiis. “Sono dispiaciuto di non essere presente, ma allo stesso tempo sono felice di essere collegato per dare inizio alla nuova stagione anche con questo evento – ha detto il presidente biancorosso -. Innanzitutto voglio ringraziare i nuovi sponsor che hanno scelto di iniziare questo percorso con noi e anche tutti quelli che sono con noi dall’inizio di questa avventura. Quello della presentazione delle maglie è sempre un momento molto importante, perché rappresentano la nostra armatura: questo non sarebbe stato possibile senza l’aiuto di Kappa, ma anche di Cube Comunicazione che insieme a noi le ha inventate. Sono ‘made in Bari’. Abbiamo voluto esaltare il tricolore e devo dire che quando le abbiamo immaginate non potevamo prevedere che sarebbe stata una estate così florida dal punto di vista sportivo per la nostra nazione. Essere uniti come italiani e baresi è fondamentale: anche dal punto di vista sportivo ci aspetta una ripartenza”.

Le maglie sono state realizzate dal centro R&D Kappa®️, in collaborazione con SSC Bari e Cube Comunicazione.

 

Ancora incertezza sulla campagna abbonamenti 2021/2022. “Il Comitato Tecnico Scientifico – ha detto il responsabile marketing SSC Bari, Daniele Quarto – sta ancora chiarendo le norme per gli ingressi negli stadi, quindi la nostra scelta è stata quella di tutelare al massimo i nostri tifosi. Venderemo i biglietti partita per partita, ma abbiamo lo strumento della fan card che ci permette di premiare i titolari con uno sconto del 20% sul prezzo dei singoli biglietti che non saranno aumentati, nonostante siano aumentati i costi di gestione. La cosa per noi importante è avere la certezza di riavere i tifosi allo stadio”.