I baresi si fanno… in tre per Salvini

Bari aspetta Matteo Salvini. In molti domani saranno “interessati” dall’arrivo del leader della Lega nel capoluogo pugliese. Almeno tre categorie di baresi: chi lo ama, chi non lo stima e le istituzioni.

Principalmente Salvini verrà a Bari per supportare la candidatura dell’aspirante sindaco Fabio Romito alle primarie del centrodestra del 24 febbraio. Terrà un comizio alle 18.30 accanto al teatro Petruzzelli.

Poco prima del raduno dei simpatizzanti, ci sarà un’altra iniziativa: di chi rifiuta il “seminatore d’odio”. I comitati e le associazioni cittadine baresi riunite nella rete Mai con Salvini hanno organizzato la manifestazione antifascista Bari non si Lega. Atto II. “Rifiutiamo – spiegano gli organizzatori – la presenza del seminatore di odio Salvini e dei suoi alfieri della legalità sbilenca”. I manifestanti si raduneranno alle 17.30 in piazza Umberto.

Poco prima di questi due eventi, ce ne sarà un altro in cui Salvini vestirà i panni istituzionali del ministro dell’Interno: alle 17 visiterà un bene confiscato alla criminalità organizzata, a Japigia, in via Gentile n.87/A, alla presenza di istituzioni e stampa.

L’ultima visita di Salvini a Bari è del 13 settembre scorso. Parlò ai suoi sostenitori nel quartiere Libertà e poi visitò la Fiera del Levante.

Puoi essere il primo a commentare su "I baresi si fanno… in tre per Salvini"

Rispondi