Bari: stop agli abusivi, varchi automatizzati al MOI (Mercato Ortofrutticolo all’Ingrosso)


“Abbiamo avuto in questi anni avventori abusivi, c’è stato abusivismo. In questo modo, con una tessera prepagata dotata di fotografia, capiremo chi entra e chi esce dal MOI“. Lo ha detto l’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Bari, Carla Palone, presentando in conferenza stampa il nuovo sistema di varchi automatizzati per l’accesso alle aree di sosta del Mercato Ortofrutticolo all’Ingrosso comunale.

Sarà attivo – è stato annunciato – dal 1° aprile. Le novità rispetto all’ingresso di operatori e utenti sono state illustrate questa mattina, a Palazzo di Città, dall’assessore Palone insieme al comandante della Polizia Locale, Michele Palumbo, e al direttore del MOI Francesco D’Ingeo.

Dal mese prossimo il personale, gli operatori, i venditori, gli utenti e i mezzi autorizzati dalla direzione dovranno accedere al mercato utilizzando una carta prepagata, contrassegnata dal logo dell’ente comunale, da una barra colorata che individui la tipologia di operatore mercatale e l’orario di accesso previsto, dal nome, cognome e foto del titolare della tessera, dalla denominazione dell’azienda e dalla targa del veicolo.

Le tessere saranno disponibili a partire da mercoledì 27 marzo, al costo di 3 euro, e dovranno essere abilitate attraverso una ricarica.

Queste le nuove tariffe relative al pagamento dell’ingresso:

– singolo accesso per autovetture/motocarri/autocarri sino a 3.5 t: 1 euro

– singolo accesso per autocarri oltre le 3.5 t: 1,50 euro

– per i titolari di posteggio: accesso con tessera prepagata di 10 euro per 100 punti

– per i dipendenti dei titolari di posteggio e per il personale addetto alle operazioni di facchinaggio: accesso con tessera prepagata di 10 euro per 50 punti

Per ogni entrata e uscita verrà scalato un punto dalla tessera; a prescindere dal consumo totale o parziale dei punti caricati, gli stessi avranno validità di trenta giorni e saranno ricaricabili sempre al costo di 10 euro.

– per altri operatori mercatali (commercianti al dettaglio, produttori agricoli, autotrasportatori, acquirenti privati): accesso con tessera prepagata a punti. Per ogni entrata e uscita sarà scalato un punto, che equivale a 1 euro o 1,50 euro in base alla portata del veicolo (la tessera personalizzata, a prescindere dal consumo effettivo, sarà valida senza limiti temporali in base all’entità della ricarica).

“In attesa del trasferimento della struttura in programma nel 2021 – ha dichiarato il comandante Palumbo – abbiamo voluto regolarizzare i varchi d’ingresso al mercato ortofrutticolo attraverso un sistema automatizzato che prevede l’attivazione delle sbarre elettroniche tramite la lettura di un badge personalizzato ai due ingressi della struttura. Questo sistema garantirà maggior controllo e, soprattutto, sicurezza per l’accesso e il parcheggio nelle aree interne, migliorando le condizioni di lavoro sia degli operatori interni sia degli utenti che vi accedono, scongiurando fenomeni di abusivismo e furto. Sarà tollerato l’uso di contanti soltanto nei confronti degli utenti che sporadicamente frequentano il MOI”.

Le tessere personalizzate saranno contraddistinte da tre colori:

– la tessera blu sarà in uso al personale del MOI addetto alle operazioni di facchinaggio, ai commercianti all’ingrosso titolari di concessioni e ai loro dipendenti con accesso dalle ore 4 alle 19

– la tessera rossa ai produttori e loro dipendenti con accesso dalle 4.30 alle 19

– la tessera gialla agli acquirenti e ai loro dipendenti con accesso dalle 5 alle 19

Per quanto riguarda i veicoli autorizzati, l’accesso sarà consentito a fronte del pagamento di un singolo biglietto, con accesso dalle ore 10.30 alle 12.

Puoi essere il primo a commentare su "Bari: stop agli abusivi, varchi automatizzati al MOI (Mercato Ortofrutticolo all’Ingrosso)"

Lascia un commento

Your email address will not be published.